Bennie Maupin Quintet – Catania Jazz, 21 febbraio 2012.m4v


Bennie Maupin ha lavorato con giganti del Jazz tra cui Roy Haynes, Horace Silver, Pharoah Saunders, Freddie Hubbard, Jack DeJohnette, Andrew Hill, Eddie Henderson, Woody Shaw, Lee Morgan, McCoy Tyner e Marion Brown. Ha preso parte all?incisione degli album “Bitches Brew”, “Jack Johnson” e “On the Corner” di Miles Davis ed ha anche collaborato con Herbie Hancock, facendo parte dei “Headhunters” e del sestetto “Mwandishi”. Dotato di uno stile di improvvisazione armonicamente molto ardito e out, Maupin ha un senso della melodia abbastanza diverso da quello di altri musicisti con tratti stilistici simili. La sua straordinaria duttilità gli ha consentito di passare dall’hard bop avanzato di un Morgan ai gruppi elettrici di Herbie Hancock, dalla personalissima rivisitazione del soul jazz firmata Horace Silver al free «moderato» e minimalista di un Marion Brown. Senza trascurare la parte determinante che Miles volle assegnare a Maupin in “Bitches Brew” (considerato uno dei primi album di fusion), laddove è il suo clarinetto basso a conferire un colore assolutamente unico alle tessiture strumentali di una delle pietre miliari della musica del Novecento, destinata poi a vantare decine di imitatori. Come solista Maupin ha registrato nel corso della sua carriera diversi album, tra cui “Jewel in the Lotus” nel 1974, “Slow Traffic Move Right” nel 1976, “Moonscapes” nel 1978, e “Drivind While Black” nel 1998. Come compositore, crea brevi melodie e canzoni che servono come punto di

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


*